Per chi non lo sapesse, gli insetti odiano certi odori naturali come quelli delle erbe aromatiche, degli agrumi, del pepe nero o addirittura dei chiodi di garofano. Non c’è bisogno di investire in insetticidi, dal momento che probabilmente hai già tutto ciò di cui hai bisogno a casa. Prendiamo ad esempio le bucce d’arancia. Invece di gettarli nella spazzatura, puoi riciclarli inaspettatamente per vari usi in casa. In particolare per contrastare l’invasione di mosche e zanzare. Scopri tutta una serie di vantaggi e modi per utilizzare le bucce d’arancia a casa.

Siamo tutti abituati a sbarazzarci degli sprechi alimentari. Tra questi ci sono le bucce di arancia, limone, banana o cipolla. Poiché sono ingombranti, non prevediamo di tenerli in un angolo. Tuttavia, è un errore, perché queste cortecce possono servirti molto a casa. Sì, possono essere riutilizzati in modo originale e alternativo. Ci sono innumerevoli rimedi naturali o rimedi casalinghi a base di quelle bucce che pensavi fossero “non necessarie”. Che sia per eliminare i cattivi odori nei vari ambienti, per allontanare gli insetti che invadono l’interno o anche come fertilizzante per le vostre piante. Mettendo ogni sera semplici bucce d’arancia in bagno, avrai risultati incredibili!

Perché mettere le bucce d’arancia in bagno?

buccia d'arancia

Le bucce   d’arancia   possono essere riutilizzate in molti modi. Ad esempio, puoi ricavarne delle candele profumate all’arancia: questo non solo aiuterà ad avvolgere la stanza in un delicato velo di agrumi, ma aiuterà anche a tenere lontane mosche e zanzare dall’area circostante. Queste bucce sono anche molto utili per la pulizia della casa. L’acido citrico contenuto nella buccia d’arancia, oltre ad assorbire i cattivi odori, disinfetta le superfici, elimina macchie e batteri, soprattutto in bagno e in cucina.

Il nostro consiglio: ogni sera prima di andare a dormire, vi consigliamo di mettere le bucce d’arancia in   bagno  , accanto ai servizi igienici, per eliminare i cattivi odori che si accumulano in questa zona e, allo stesso tempo, per respingere mosche e zanzare che non sopporto l’odore. Beneficiate così di un repellente ecologico molto efficace per bandire tutti gli insetti fastidiosi.

Scorze d’arancia: quali sono i suoi effetti benefici?

Scorze d'arancia

Tutti gli agrumi (limone, mandarino, arancia e pompelmo) sono frutti ricchi di vitamine e di proprietà benefiche per l’organismo. Le nostre nonne li usavano regolarmente per varie ricette e rimedi casalinghi. In particolare, le succose e deliziose arance   che deliziano grandi e piccini. Dal succo d’arancia ai frullati, passando per torte e piatti aromatizzati, è l’ingrediente ideale per inventare gustose ricette culinarie.

Ma molte persone tendono a trascurare il potenziale delle bucce d’arancia. Se il succo d’arancia viene usato frequentemente, la sua scorza di solito finisce nella spazzatura. Contrariamente a tutte le aspettative, è proprio la buccia d’arancia quella più ricca di nutrienti benefici per l’organismo umano. Queste bucce, infatti, sono ricche di vitamine, fibre, sali minerali e zuccheri.

E i benefici per la salute sono infiniti. Ricche di vitamina C, le bucce d’arancia aiutano a rafforzare il sistema immunitario e a combattere l’influenza. Grazie alla sua quantità di flavonoidi, questa corteccia aiuta a mantenere stabili i livelli di colesterolo, fornendo ottimi benefici per il sistema cardiovascolare. Gli estratti di buccia d’arancia hanno anche proprietà antibatteriche e rafforzano notevolmente il sistema immunitario.

Decisione da prendere: dopo aver sbucciato le arance, non buttare via la buccia!