In questi tempi di reclusione, molte persone stanno cogliendo l’occasione per scoprire nuove attività da praticare in famiglia. Tra questi, il giardinaggio. Per le persone che possiedono un appezzamento di terreno, questa è l’occasione ideale per seminare i primi semi ad aprile. Per tutti coloro che vivono in un appartamento, sappiate che è possibile creare la propria mini serra utilizzando contenitori di plastica. Ecco un consiglio che delizierà tutti gli appassionati di giardinaggio!

In genere, abbiamo tutti scatole di plastica in giro da qualche parte nella nostra casa. Che siano stati progettati per contenere insalate  o pasti da asporto, questi piccoli contenitori possono essere di grande utilità.

Sogni di far germogliare semi e coltivare le tue verdure ma non hai un orto? Questo è del tutto possibile e la soluzione è a portata di mano. Con le scatole di plastica puoi creare il tuo mini orto ecologico. Ecco tutti i nostri consigli per realizzare una mini serra ecologica e rinnovabile!

Ecco come trasformare le scatole di plastica in mini serre per coltivare piante

Cosa ti serve per realizzare una mini serra

  • Un contenitore di plastica trasparente con coperchio
  • terriccio
  • Semi
  • È possibile utilizzare opzionalmente tazze di semina singole o a tazza (ad es. fondi di cartoni per uova )

Ai tuoi semi, pronto? andare!

  1. Lavare e asciugare il contenitore di plastica
  2. Se usi contenitori per semi all’interno della tua mini serra, riempili con terriccio pulito in modo che costituisca ¾ in ogni tazza. Se usi solo il contenitore di plastica, riempilo con terra pulita e di nuovo dovrà essere ¾ del contenitore.
semi

  1. Pianta i semi secondo le istruzioni sulla confezione e annaffia quanto basta per inumidirli. Un vaporizzatore farà il trucco. Puoi quindi chiudere il coperchio della tua scatola di plastica.
  2. Hai la possibilità di utilizzare la mini serra all’interno o all’esterno, tenendo conto del tempo. Quando il clima diventa mite, posiziona la mini serra all’aperto durante il giorno, assicurandoti che sia posizionata in una zona ben esposta alla luce solare. Se stai utilizzando la mini serra all’interno, posizionala in modo che sia collocata in un’area che riceva molta luce naturale. Inoltre, assicurati di controllare ogni tanto per vedere se il terreno si asciuga quando la serra è in pieno sole. In questo caso, tutto ciò che devi fare è spruzzare un po’ d’acqua per mantenere umido il terreno. Il principio sarà quindi quello di tenere la tua mini serra al chiuso di notte e di metterla al  sole durante il giorno.

Tutto quello che devi fare è aspettare che le tue piantine escano dalla tua confezione e il risultato sarà fatto in pochissimo tempo. Quando le tue piantine aumentano di dimensioni e hanno superato lo spazio coperto, tutto ciò che devi fare è aprire il coperchio con un bastoncino per gelato o un altro strumento (poiché puoi semplicemente estrarlo). Finché la temperatura supera il livello di congelamento, non sarà necessario tenere la serra al coperto purché si ricordi di portarla all’interno di notte.

impianti

Ti consigliamo di etichettare le tue tazze. Questo vi permetterà di riconoscere la pianta e la sua varietà e soprattutto di ricordare la data della vostra semina. Per le mini serre rinnovabili al 100% puoi riciclare le tue etichette invece di acquistarle. Per fare questo, è sufficiente ritagliarli dai vasetti di yogurt e altri contenitori destinati allo smaltimento e attaccarli alle tue tazze.